Progetto Complesso dell’Eur Roma - 1998

La vicenda dell’odierna EUR e prima E-42, è ancora oggi questione non del tutto risolta ed esplorata.

Si tratta di una parte urbana di Roma su cui ciclicamente è stato posto l’accento per quei “valori qualitativi” ed ereditari a cui attiene. In quest’ottica, nel giugno 1998 il comune di Roma e l’allora Ente Eur, indissero un concorso internazionale per la progettazione del Nuovo Centro Congressi Italia a cui partecipò Ludovico degli Uberti. La giuria era presieduta da Norman Foster e il progetto presentato da Ludovico, considerava una sala per convegni per 10.000 persone ed un auditorium con 2.500 posti a sedere.

La struttura, complessa per le masse volumetriche e le strutture geometriche che si giustappongono, ritrova nell’elemento del tronco di cono il leitmotiv progettuale.

eur-1
eur-5
eur-2
senza-titolo-14